Chianti Classico

Il modo migliore per assaporare lo spettacolo della regione del Chianti è seguire la Via Chiantigiana. Possiamo iniziare con una passeggiata per Radda in Chianti, una tranquilla città di case in pietra, i piccole vie, e viste mozzafiato da cartolina, per poi proseguire per il Castello di Volpaia. Raggiungere, poi, Castellina in Chianti, città dell’era etrusca e romana per tornare di nuovo sulla Chiantigiana in direzione di Firenze, ed arrivare a Greve in Chianti, dove è obbligatoria una sosta. Un altro itinerario attraverso il Chianti, potrebbe essere lungo l’antica e tortuosa Via Cassia. Partendo da San Casciano Val di Pesa fino a Montespertoli dove vedere la Pieve romanica di San Pietro (chiesa parrocchiale), proseguire poi per Tavarnelle Val di Pesa, e raggiungere Barberino Val d’Elsa, piccolo centro medioevale ancora racchiuso tra le antiche mura.

Da vedere:

Museo di Arte Sacra di S. Francesco, Greve in Chianti (FI) Tel. 0558544685.
Museo di Cultura Contadina Emilio Ferrari, San Donato in Poggio (FI) Tel. 055 8072338.
Piccolo Museo del Chianti – Loc. Montevertine, Radda in Chianti, Tel. 0577 738009.
Museo di Arte Sacra, San Casciano Val di Pesa.

Per info: www.chiantimusei.it